Seleziona una pagina

L’illuminazione esterna viene spesso trascurata nell’ordine dei lavori da fare ma è errato, perciò voglio aiutarti con questa guida ai lampioni da giardino.

La scelta dei lampioncini da giardino richiede una certa attenzione e gusto se si vuole raggiungere un risultato gradevole, anche considerando i dettagli e le specifiche illuminotecniche per gli esterni.

Se devi illuminare un percorso magari potrebbe interessarti Faretti o lampioni per vialetti: quali led usare?

I Faretti da esterno a LED sono infatti una alternativa ai lampioni da giardino ma non adatti a tutte le situazioni e necessità quando si deve illuminare uno spazio esterno.

Bisognerà quindi valutare ogni tipo di lampione da giardino in base alla sua estetica ed alle diverse caratteristiche tecniche.

L’altezza dei lampioncini da esterni e come posizionarli

Non molti sanno che l’altezza dei lampioni da giardino è una caratteristica importantissima di cui tener conto e che non tutti hanno la stessa altezza, per questo è utile farsi aiutare da una guida ai lampioni da giardino.

Ad esempio si può sfruttare l’altezza in modi diversi a seconda delle luci e delle lanterne che si vanno a scegliere e posizionare; maggiore sarà l’altezza del lampione è più sarà ampia la superficie illuminata.

In ogni caso, se si vuole ottenere un risultato più gradevole ed armonioso è consigliato scegliere lampioncini da giardino di altezza pari o inferiore al metro e mezzo in quanto questi riescono a dare un’illuminazione più piacevole e diffusa verso il basso rispetto a lampioni eccessivamente alti e con elevata potenza illuminante.

Dopo aver fatto una prima scrematura in base all’altezza dei lampioni per esterno bisognerà stabilire la distanza tra una fonte luminosa ed un’altra, evitando sia zone d’ombra e sia un’eccessiva illuminazione.

La guida alla scelta dei materiali per i lampioncini per esterno

Il materiale di cui è composto il lampione per giardino può essere un fattore importante da valutare sia per l’estetica e sia per la durata nel tempo; i tradizionali lampioni per esterni sono solitamente in ferro o, in alternativa, in plastica.

I lampioni in ferro battuto hanno il vantaggio di essere più resistenti e robusti, invece quelli in plastica sono meno eleganti e duraturi ma anche più economici. Tuttavia recentemente sono stati realizzati lampioni da giardino moderni in ottone, alluminio, acciaio, ghisa e materiali più particolari come terracotta e legno.

La temperatura di colore da adottare per i lampioni da giardino

In tempi meno recenti i lampioncini per giardino utilizzavano le lampade alogene che offrivano una luce calda e con una ridotta resa cromatica; oggi invece con la diffusione massiva delle luci LED è possibile scegliere se diffondere una luce fredda, naturale o calda in base alle proprie esigenze e preferenze e con una migliore resa cromatica rispetto al passato.

La temperatura della luce dipende dalla forza della luce bianca, se la temperatura colore è inferiore ai 3300k si ottiene una luce calda, al contrario se supera i 5300k la luce sarà fredda, la via di mezzo è rappresentata dalla luce naturale.

Solitamente per un lampione esterno si sceglie una luce calda in quanto è in grado di rendere l’ambiente più rilassante e tranquillo, ma comunque la decisione dipende dai gusti personali.

I vantaggi dei lampioni da giardino a led

I lampioni per esterno a LED garantiscono un importante risparmio energetico ed una bassa necessità di manutenzione grazia alla caratteristica di sviluppare poco calore e non surriscaldarsi praticamente mai.

Da ciò consegue che gli insetti vengono attratti in misura minore dall’illuminazione a LED e quindi non sarà da considerare come problema durante la scelta della collocazione dei lampioni led; infatti l’assenza di calore sarà un beneficio anche per la vegetazione del proprio giardino che non sarà disturbata nei propri processi naturali.

Tipi di lampioni a led

Sono numerosi i tipi di lampioni da esterno disponibili sul mercato che spaziano dallo stile tradizionale dei lampioni in plastica ai lampioni da giardino più moderni e con design particolari realizzati tramite tecniche di forme a taglio laser per le strutture e luci led notoriamente facili da adattare ad ogni situazione, grazie anche ai moderni moduli led.

I lampioncini da giardino a LED di questo tipo in commercio si prestano a numerose ambientazioni e stili diversi in base al progetto realizzato ed al design che si vuole ottenere.

In genere sfruttare i moduli LED significa disporre di performance in efficienza e durata, nonchè qualità dell’illuminazione per i propri lampioni a LED da Giardino.

I prezzi dei lampioni da giardino

Il fattore estetico di un lampione per esterno è soltanto uno degli aspetti da valutare, infatti bisogna considerare anche le caratteristiche tecniche del prodotto, ad esempio sotto il punto di vista dei suoi consumi. Il consumo è importante per l’aspetto economico sia per la spesa in bolletta che per il prezzo del lampione, solitamente più scende il consumo del lampione da esterno e maggiore sarà il costo.

Il costo dei lampioni da esterno varia molto da un modello all’altro in base a caratteristiche tecniche, estetiche ed ai materiali di cui sono costituiti. I prezzi spaziano da un minimo di 20 euro ad un massimo di 2000 euro per singolo pezzo ma ne esisto anche pochi dal prezzo di 5000 euro.

Non si può negare che il costo del lampione, come in genere i prezzi delle lampade da giardino a LED, rispecchia la sua effettiva qualità.

Capita spesso di innamorarsi di lampioni molto costosi per via del design della struttura in sé piuttosto che per l’effettiva resa generale, per questo motivo nella decisione è consigliato avere un giudizio equilibrato tra lato estetico, tecnico e prezzo del lampione da giardino.

Come già accennato, i lampioni da esterno a LED sono probabilmente la migliore scelta in generale, in quanto garantiscono una maggiore efficienza e durata al giusto prezzo.

Vi sconsigliamo invece di acquistare lampioni da giardino solari. Bisogna infatti dire no alle lampade da giardino ad energia solare in quanto sono spesso poco convenienti, non sempre funzionali ed esteticamente non si prestano alla paesaggistica di un bel giardino. Se si vuole usare l’energia solare è meglio affidarsi ad un impianto fotovoltaico.

Articoli Simili